Roclò

COMPAGNIA CLAUDIO E CONSUELO

Scheda Spettacolo

Roclò
Il circo segreto degli oggetti abbandonati

Roclò”: così in piemontese si chiamano le cose che non servono più, quelle destinate alla pattumiera o che giacciono impolverate negli scantinati e nelle soffitte. E se questi oggetti avessero una vita segreta? 

Ogni cosa che buttiamo via ha una storia importante da narrare: anche l’oggetto più umile, un flacone di detersivo, una scopa, un ombrello, ha in sé la capacità di raccontare storie piene di meraviglia, magari mentre diventa un curioso, insolito strumento per eseguire brani musicali, giocolerie e altre divertenti diavolerie!  Dal mucchio di rifiuti, che ingombra inizialmente lo spazio scenico, si giungerà sorprendentemente ad un imprevedibile ordine, in un susseguirsi di brevi racconti e filastrocche che hanno per protagonisti i “roclò”, dove la musica, il racconto, la fantasia, l’arte del gioco e della giocoleria, restituiscono agli oggetti rifiutati , anche ai più quotidiani e banali, la dignità e la ragion d’essere, l’anima che permette loro di prolungare la propria vita prematuramente abbattuta dalla sindrome del consumismo.