fbpx

GELSOMINA DREAMS


Direzione Caterina Mochi Sismondi

Creazione e Performance Elisa Mutto, Alexandre Duarte, Federico Ceragioli, Vladimir Ježić, Michelangelo Merlanti e Ivan Ieri
Con la partecipazione di Nina Carola Stratta, Paolo Stratta
Light design Massimo Vesco
Musica originale, sound design e violoncello Beatrice Zanin
Musica originale, violino, tromba ed elettronica Nicolo Bottasso
Musiche Georges Serge Gainsbourg, Ivanovitch Gurdjieff, Casimir Oberfeld, Charles-Louis Pothier,
Nino Rota, Albert Willemetz

Fonica Davide Boido
Costumi Federico Bregolato e Carla Carucci

Foto Andrea Macchia

Produzione Centro di produzione blucinQue Nice
In collaborazione con Fondazione Cirko Vertigo

Testi d’ispirazione Poesie di Luis Borges

Immaginario d’ispirazione Il mondo cinematografico di Federico Fellini

 

Un  dichiarato omaggio all’immaginario di Federico Fellini a 100 anni dalla nascita. Un’ ambientazione sospesa e senza tempo, che allude a un set cinematografico dismesso di felliniana memoria. Luci e scenografie abbandonate, scheletri di strutture praticabili, oggetti scenici che richiamano l’universo al contempo mitico e profano dell immaginario felliniano. Gelsomina Dreams innesta sul linguaggio del teatrodanza i linguaggi della musica, suonata dal vivo, rielaborando anche melodie del grande Nino Rota.  Lo spettatore viene condotto per mano in una dimensione piu profonda, inconscia, sospesa, a tratti spiazzante. La drammaturgia poggia sul sogno di Gelsomina, una giovane donna/bambina eterea e visionaria, portatrice di un sentire in continua evoluzione. Il suo viaggio

onirico da vita ad una proiezione sospesa e mai narrativa di personaggi in bilico tra il glamour in stile dolce vita e il mondo della strada, mescolando visioni circensi ed elementi di teatralità alle coreografie.