Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

Tutu

21 Febbraio 2020 - 23 Febbraio 2020

Produzione Cie La Feuille d’Automne
Coreografia e Regia Philippe Lafeuille
Assistente Flavie Hennion
Tutulogue Romain Compingt
Luci  Dominique Mabileau
Colonna sonora  Antisten
Costumi Corinne Petitpierre
Parrucche Gwendoline Quiniou
Con David Guasgua M. Pierre-Emmanuel Langry,Julien Mercier, Guillaume Queau,Vincenzo Veneruso, Stéphane Vitrano
 Zentaï ,Corinne Barbara
Con il sostegno alla produzione di Klap/Maison pour la Danse Marsiglia ;
L’Orange Bleue Eaubonne; L’Apostrophe Cergy Pontoise.
Prove in studio  Theatre Paul Eluard/Scene conventionnée Bezons ; Centre national de la danse,un centre d’art pour la danse Pantin.
Distribuzione Quartier Libre  Productions , per l’Italia : International Music and Arts

Fondata a Barcellona nel 1994 dal francese Philippe Lafeuille, la compagnia conta oggi sei danzatori la cui esperienza e tecnica vengono messe al servizio dello humor e della parodia. Travestiti da ballerine, Les Chicos Mambo danzano in Tutu i grandi brani del repertorio trasformandosi con camaleontica bravura dal classico cigno alle donne in passerella e sottoveste di Pina Bausch. Spettacolo nato nel 2014 per i festeggiamenti del ventennale della compagnia, Tutu si divide in venti quadri in cui tornano alla memoria le icone del balletto, della danza contemporanea, dei balli di sala, dell’acrobazia e dello sport con i loro tic e vezzi. Più di quaranta i personaggi incarnati con trasporto dai sei interpreti immersi in un universo fantastico e teatrale. Un’ode alla danza, un magma effervescente di colori e visioni sfrenate che conquista anche chi non ha mai avuto niente a che fare con Tersicore. In 24 quadri, i Chicos Mambo rivisitano tutti i tipi di danza e si prendono gioco , senza alcun tabù, dei codici della coreografia. Spaziano dalla danza classica in tutù alla danza contemporanea di Pina Bausch ,La Sagra della Primavera, la ginnastica artistica di Nadia Comaneci e delle sue imitatrici, il tango e persino la danza maori “haka” . Ogni scena è una sorpresa di colori, gli interpreti ci trasportano gioiosamente nel loro universo fantastico e teatrale. Le invenzioni comiche sono sottolineate dai costumi, deliranti variazioni del classico tutù, giubbotti, cappelli, code d’anatra e pantaloni che permettono ad un volatile di danzare.

La troupe fondata da Philippe Lafeuille e’ conosciuta per l’autoironia e l’arte di irridere ma anche per la serietà con la quale porta avanti il proprio credo: l’amore per la danza sopra ogni cosa. Un puro momento di gioia che riesce a sedurre tanto il pubblico amatoriale che quello più esperto ed esigente.

I Chicos Mambo, nati nel 1994 a Barcellona da un’idea di Philippe Lafeuille, coreografo e metteur en scene, è un gruppo che attualmente riunisce sei ottimi artisti versatili e tecnicamente agguerriti con i quali Philippe reinterpreta il mondo della danza, guardandolo con ironia e poesia. Più sofisticato dei Trocks, il mondo dei Chicos Mambo è infatti legato anche all’immaginario, alla fantasia, alla grazia oltre che ovviamente all’universo-mondo della danza, dal balletto classico in giù. Pluripremiati dalla critica, invitati in festival à la page, i Chicos Mambo presentano in Italia una vera e propria hit della loro produzione: Tutù. Creato nel 2014 per celebrare il ventennale della compagnia, lo spettacolo è diventato talmente popolare e richiesto che di fatto è un vero e proprio must see. Replicato per sei mesi ininterrottamente al Bobino di Parigi lo show è un omaggio alla danza di cui il celebre costume è un’icona. Ma anche qui, l’icona si trasforma: diventa quasi un piumino in cui i ballerini scompaiono, o l’abito di una figurina da carillon che gira inesorabilmente. O anche un incredibile piumaggio: quello dei mitici Quattro Cignetti Quattro del Lago dei Cigni, che trasformano la loro danza cronometrica in un divertentissimo contest di hip hop. Perché in Tutù si attraversano tutti i generi. E oltre al balletto classico, ci sono le sfilate interminabili su antiche canzoni sul grammofono, tipiche dei ‘pezzi’ di Pina Bausch. O le moine delle ginnaste che alle Olimpiadi ci strabiliano con i loro incredibili tecnicismi e i loro guizzi espressivi un po’ fané. E gli assoli ‘espressivi’ di palpitanti danzatrici moderne, metà valchirie e metà erinni. Il tutto declinato con grazia e bravura, con un gusto per il dialogo con il pubblico capace di incantare e dimostrare che anche un nostro semplice gesto, se guidato con abilità e poesia, può diventare danza. Dimostrando che in ogni essere umano c’è nascosto ma pronto a uscire quando meno te lo aspetti, un animo danzante.

È una danza che diverte, ma non scherza in quanto a difficoltà tecnica ed efficacia – Le Monde Senza dubbio una delle sorprese più incoraggianti della stagione – Figaroscope
È un assoluto piacere vedere questi danzatori virtuosi ed al tempo stesso ottimi attori – Europe 1
Questi 6 uomini in tutù sono al tempo stesso danzatori, acrobati, clown , sono capaci di tutto -France Inter
TUTU dei Chicos Mambo affascina, diverte ed invita a riflettere. ***** Corrieredellospettacolo.net
L’irriverenza e l’allegria di TUTU incanta ed affascina. La nouvellevague.it

Acquista ora

 

 

Dettagli

Inizio:
21 Febbraio 2020
Fine:
23 Febbraio 2020
Categoria Evento:

Luogo

Teatro Menotti
Via Ciro Menotti 11, Milano
Milano, Italia 20129 Italia
+ Google Maps
Telefono:
0236592544
Sito web:
teatromenotti.org

2019 © . Tutti i diritti sono riservati